Vivi delle esperienze uniche in Valle d’Aosta 

L’estate in Valle d’Aosta, nel cuore delle Alpi, offre il fresco delle montagne, che è possibile ammirare attraverso incantevoli escursioni nei parchi e nelle riserve, quali il parco nazionale del Gran Paradiso, il parco regionale del Mont Avic e la Riserva naturale del Mont Mars. La Valle d’Aosta non offre panorami mozzafiato soltanto agli escursionisti: attraverso le funivie Skyway Monte Bianco e l’impianto di risalita che porta a Plateau Rosà, è possibile raggiungere in pochi minuti le vette più alte d’Europa!

L’estate segna anche l’apertura dei colli del Piccolo e del Gran San Bernardo.

Ridiscendendo, borghi e villaggi animano la bella stagione con numerose manifestazioni e iniziative culturali.

Scopri cosa fare in estate in Valle d’Aosta

Skyway Monte Bianco: l’ottava meraviglia del mondo

Con le nuove Funivie Monte Bianco, la salita da Courmayeur (Pontal d'Entrèves, 1.300 m) a Punta Helbronner (3.466 m) è un’emozione unica! All’interno di cabine che ruotano su sé stesse, per permettere ai passeggeri una vista a 360 gradi, si svolge la salita che copre circa 2.200 metri di dislivello. Due tronchi di funivia collegano le stazioni di Pontal d’Entrèves, Pavillon du Mont Fréty e Punta Helbronner.

Dettagli Visita

Salita a Plateau Rosà

Vivi con una guida turistica la salita a Plateau Rosà, a 3480 metri di altitudine. Mediante dei moderni impianti di risalita è possibile raggiungere una meravigliosa terrazza dalla quale si ammirano i grandi quattromila delle Alpi, dal Cervino al Monte Bianco, passando per il Gran Paradiso, il Monte Rosa, le cime svizzere del Vallese e l’inconfondibile sagoma a punta del Monviso.Una vista mozzafiato che vale la pena godersi anche dalla vicina “torre” del museo “Una montagna di lavoro”, il museo più alto d’Europa.

Dettagli Visita

Escursioni nel Parco nazionale del Gran Paradiso

Una giornata nel parco Nazionale Gran Paradiso è un’occasione unica per ammirare incantevoli paesaggi alpini e osservare i bellissimi animali che vi abitano. Tra boschi di abeti rossi e larici, pascoli alpini, rocce e ghiacciai si incontrano stambecchi, caprioli, camosci, aquile reali, marmotte, volpi e ermellini. La vastità del territorio del parco offre tantissimi itinerari, dai più semplici, ai più impegnativi.

Dettagli Visita

Passeggiate nel Parco regionale del Mont Avic

Paesaggi incantati, dominati da estese foreste di pino uncinato, pino silvestre, larice e faggio, dove la traccia dell'uomo è quasi inesistente: è questo lo spettacolo offerto dal parco naturale Mont Avic.  Percorrendo i numerosi sentieri che lo attraversano, è impossibile non rimanere affascinati dallo spettacolo offerto dalla natura. Per i più piccoli, il Parco Faunistico Mont Avic, in località Covarey a Champdepraz, permette di incontrare da vicino i più noti abitanti dell'arco alpino, regalando incredibili emozioni.

Dettagli Visita

Passerella sull’orrido di Pré-St-Didier e vallone di La Thuile

Vuoi godere di un panorama unico sulla catena del Monte Bianco? La passerella panoramica sull'orrido di Pré-St-Didier è l'esperienza che cercavi: ad un'altezza di 160 metri la passerella offre una vista ineguagliabile sul Monte Bianco, sulla famose terme di Pré-Saint-Didier, oltre ad una veduta mozzafiato sulla cascata dell’orrido e sulla grotta della sorgente termale. La vallata offre altre sorprese: la nota località di La Thuile e il colle del Piccolo San Bernardo.

Dettagli Visita

Colle del Gran San Bernardo

La visita del colle del Gran San Bernardo è una meta estiva da non perdere: situato a 2472 metri di altitudine, è un territorio di confine di grande fascino, dove la maestosità della natura si unisce ad una storia antichissima. Un tempo importante punto di passaggio situato lungo la via delle Gallie, divenuto in epoca medievale una tappa fondamentale della Via Francigena, il colle unisce oggi l'Italia al cantone svizzero del Vallese.

Dettagli Visita