Visita i castelli della Valle d’Aosta

Una guida turistica ti accompagnerà nella visita guidata dei castelli della Valle d’Aosta! Scoprirai i castelli medievali di maggior fascino, come il castello di Verrès, il castello di Fénis ed il castello Sarriod de la Tour; il castello di Issogne, fiabesca dimora cinquecentesca e le residenze amate dai reali, quali il Castel Savoia ed il Castello di Sarre.
Per le scuole sono stati ideati dei percorsi di visita ideali per le gite scolastiche. Proponiamo inoltre visite guidate abbinate a degustazioni di prodotti tipici della Valle d’Aosta.

Scopri le nostre proposte di visita guidata alla scoperta dei castelli della Valle d’Aosta

Leggi sul nostro blog gli articoli dedicati ai castelli della Valle d’Aosta e alla sua storia

Scopri gli orari e i costi dei biglietti di ingresso dei castelli e dei siti romani della Valle d’Aosta


Castello di Fénis

Sede di rappresentanza della più importante famiglia della Valle d'Aosta, i Challant, il castello di Fénis coniuga le peculiarità della fortificazione ai tratti distintivi della residenza signorile. L'edificio presenta infatti un imponente apparato difensivo accanto ad eleganti decorazioni pittoriche, simboli di potenza e di prestigio della nobile casata

Dettagli Visita

Castello di Issogne

Proprietà prima del vescovo di Aosta e poi della famiglia Challant, l'edificio medievale fu trasformato radicalmente alla fine del XV secolo per volere di Giorgio di Challant, che ne fece uno splendido palazzo per il nipote Filiberto. Entrare nel castello di Issogne dà l'impressione di vivere in una fiaba: all'ingresso sorge la famosa fontana del Melograno in ferro battuto.

Dettagli Visita

Castel Savoia

l Castel Savoia venne realizzato per volere della Regina Margherita di Savoia, che tanto amava Gressoney, al punto di risiedervi durante i suoi soggiorni estivi fino al 1925 in un primo momento ospite del barone Beck Peccoz e dal 1904 nella sua residenza. L'edificio è situato nella località Belvedere, nome dovuto alla meravigliosa vista che è possibile godere.

Dettagli Visita

Castello Reale di Sarre

Risalente presumibilmente al XIII secolo, venne completamente ricostruito nel 1710 da Giovanni Francesco Ferrod. Nel 1869 il castello fu acquistato dal re d’Italia Vittorio Emanuele II, che lo ristrutturò e lo utilizzò come quartiere generale del re nel corso delle sue battute di caccia nelle valli di Cogne, Rhêmes e Valsavarenche.

Dettagli Visita

Castello di Verrès

Il castello di Verrès si erge all'imbocco della Val d'Ayas, sulla sommità di un picco roccioso dominante il borgo di Verrès. Citato per la prima volta nel 1287, il castello assunse l'aspetto attuale nel XIV secolo ad opera di Ibleto di Challant, che volle una fortezza monoblocco, formata da un cubo di trenta metri di lato priva di torri e cinta muraria. A sola difesa dell'edificio, vi era lo spessore delle mura ed un coronamento di bertesche.

Dettagli Visita

Castello Sarriod de la Tour

In un ambiente magico, su una zona pianeggiante terminante a strapiombo sulla Dora Baltea, si innalza il castello Sarriod de la Tour incorniciato da alberi di mele. Più volte trasformato ed ampliato nel corso dei secoli, la parte più antica composta da un donjon circondato da mura risale all' XI- XII secolo.

Dettagli Visita

Castello Gamba. Collezione di arte moderna e contemporanea

Carlo Maurizio Gamba fece costruire il castello nei primi anni del ‘900 per dare la possibilità alla sua sposa Angélique Passerin d'Entrèves di trascorrere tutto il tempo a lei possibile accanto alla sua famiglia di origine, che viveva nel castello di Châtillon. L'incarico di progettazione del castello venne affidato all' Ingegner Carlo Saroldi.

Dettagli Visita

Castello di Châtel-Argent

Il promontorio sul quale si innalzano oggi i suggestivi ruderi del castello di Châtel-Argent ha da sempre rivestito un ruolo di primaria importanza, in quanto, assieme alle gole di Bard e Montjovet, controllava le principali zone di passaggio alpine. Abitato fin dall'epoca protostorica, in epoca tardoantica sulla sommità della rocca sono presenti delle fortificazioni composte da grandi cinte murarie.

Dettagli Visita

Castello di Cly

In un ripiano soleggiato posto a picco sull’abitato di Chambave si innalza il castello di Cly. È questa una zona dal passato incredibile: il maniero sorge infatti su un sito in cui sono state ritrovate tracce di insediamento risalenti all’Età del Bronzo. Il castello ha una lunga storia: la prima torre e la cappella risalgono ai primi decenni dell’ XI secolo. l maniero di Cly vi permetterà di fare un viaggio nel lontano Medioevo.

Dettagli Visita

Castello di Graines

Circondato da un incantevole paesaggio, il castello di Graines si trova su un promontorio ben difendibile che domina Brusson e parte della Val d'Ayas. L'edificio, raro esempio in Europa di sito fortificato al di sopra di 1300 metri, conserva l'impianto originale dell' XI secolo. Di notevole interesse la cinta muraria, la chiesa dedicata a San Martino ed il donjon.

Dettagli Visita