Visita Aosta romana e medievale

Una guida turistica ti accompagnerà nella visita guidata della città di Aosta! Scoprirai i luoghi di maggior fascino di Aosta come il monumentale Arco d’Augusto, la maestosa Porta Praetoria, la Cinta Muraria, l’imponente Teatro Romano ed il Criptoportico, capolavori dell’epoca medievale quali il complesso monumentale di Sant’Orso con il suo stupefacente chiostro e la Cattedrale, dove è possibile ammirare i mosaici, il coro ligneo e i sorprendenti affreschi ottoniani nel sottotetto. Per le scuole sono stati ideati dei laboratori didattici ideali per le gite scolastiche. Proponiamo inoltre visite guidate abbinate a degustazioni di prodotti tipici della Valle d’Aosta.

Scopri le nostre proposte di visita guidata ad Aosta


Arco d’Augusto

Nel 25 a.C. , i Romani sconfissero definitivamente il popolo dei Salassi e fondarono la città di Augusta Praetoria. Dopo aver attraversato il ponte sul torrente Buthier, lungo la strada che porta alla monumentale Porta Praetoria, ingresso principale della città romana, venne eretto l’arco onorario dedicato all’imperatore Augusto.

Dettagli Visita

Porta Praetoria

Costruita nel 25 a.C. dopo la vittoria di Terenzio Varrone sul popolo dei Salassi, la Porta Praetoria era l'entrata principale alla città di Augusta Praetoria. Ancora oggi è possibile ammirare le tre aperture: quella centrale per i carri e quelle laterali per i pedoni. La parte interna alle aperture era utilizzata come cortile d’armi.

Dettagli Visita

Teatro romano

Costruito nell'area nord-est adibita a quartiere degli spettacoli accanto all'Anfiteatro ed a ridosso della Porta Praetoria, il teatro romano era un edificio di primaria importanza della città di Augusta Praetoria. Il teatro era in grado di intrattenere tra i tre e quattromila spettatori.Oggi è possibile ammirare la facciata meridionale, la cavea, l'orchestra ed il muro di scena.

Dettagli Visita

Criptoportico forense

Di fronte all'ingresso della Cattedrale, nel luogo un tempo dedicato alla piazza del foro di Augusta Praetoria, erano collocati due templi gemelli su una terrazza circondata da un doppio sistema di porticati: quello superiore, scenografica cornice dei templi e quello inferiore, nascosto, che è si è conservato nei secoli: il criptoportico.

Dettagli Visita

Mura romane e torri perimetrali

I romani decisero di erigere una cinta muraria attorno ad Augusta Praetoria non soltanto con un obiettivo difensivo, ma anche con l'intento di creare un'opera monumentale. Passeggiando lungo la città di Aosta è possibile ammirare i resti della cortina muraria. Lungo le mura vennero edificate venti torri: due per ogni porta, quattro angolari ed altre otto.

Dettagli Visita

Altri siti romani

La visita di Aosta permette di scoprire numerose testimonianze del periodo romano, quali i resti idella Porta Decumana, uscita occidentale di Augusta Praetoria, l'area funeraria fuori Porta Decumana, l'affascinante Villa della Consolata ed il ponte romano, ponte perfettamente conservato edificato sull'antico corso del torrente Buthier.

Dettagli Visita

Collegiata e chiostro di Sant’Orso

La collegiata di Sant'Orso si trova in un'area dove in passato si trovava una necropoli romana. Costruita all'inizio del V secolo,venne ricostruita nell'XI secolo. Oggi è possibile ammirare gli affreschi dell' XI secolo nel sottotetto, il suggestivo campanile innalzato nel XII secolo, il chiostro probabilmente risalente al 1133 ed il mosaico pavimentale all'interno della chiesa.

Dettagli Visita

Basilica Paleocristiana di San Lorenzo

Al di sotto della chiesa sconsacrata di San Lorenzo è possibile visitare i resti della basilica cruciforme paleocristiana. All’interno sono visibili parti delle strutture liturgiche, la piattaforma reliquaria con i sepolcri dei tre vescovi vissuti tra il V e il VI sec. (Grato, Agnello, Gallo) ed altri vani tombali databili tra V e VIII sec.

Dettagli Visita

Cattedrale di Santa Maria Assunta e Museo del Tesoro

La Cattedrale di Santa Maria Assunta si erge sulla piazza Giovanni XXIII, nell'area sacra dell'antico foro romano di Augusta Praetoria. Al suo interno è possibile ammirare gli affreschi nel sottotetto dell' XI secolo, i mosaici risalenti al XII al XIV secolo e gli stalli lignei del 1460. La facciata risale a due periodi distinti: l'atrio è cinquecentesco, mentre la fronte neoclassica fu costruita nel 1848.

Dettagli Visita

Affreschi del sottotetto della Cattedrale e di Sant’Orso

Nel sottotetto, sopra le volte quattrocentesche della Cattedrale e della chiesa di Sant'Orso sono custoditi i cicli di affreschi ottoniani risalenti al periodo anselmiano. Probabilmente lo stesso atelier, di notevoli capacità pittoriche, realizzò nel corso dell' XI secolo gli affreschi che oggi costituiscono un'importante testimonianza di pittura alto medievale.

Dettagli Visita