Autunno, tempo di castagne

  • Tour enogastronomici
  • Parzialmente accessibile ai disabili
  • Visite con gruppi
  • Visite per singoli e coppie

Descrizione

La castagna, piccolo, ma prelibato frutto, è presente in Valle d’Aosta fin da epoche remote.

Elemento essenziale dell’economia locale di un tempo, il castagno ed il suo prezioso prodotto erano utilizzati per molteplici scopi: la legna era impiegata per la costruzione di porte e infissi delle case, doghe per le botti e pali di sostegno per le viti; le foglie venivano usate come lettiere per gli animali; i frutti si mangiavano bolliti, o venivano seccati per poi essere macinati per produrre la farina.

Ingrediente ancor oggi primario per la preparazione di numerose specialità, viene gustata in abbinamento a salumi tipici, quali il lardo e la motzetta, a burro o latte di montagna; servita in saporite minestre e in squisiti dolci con la panna montata, il cioccolato, o glassata in confettura.

L’autunno, coi suoi magnifici colori, è la stagione ideale per fare una passeggiata nei castagneti all’imbocco della valle del Lys, dove in alcuni piccoli villaggi si è avvolti dall’atmosfera di un tempo. In questi luoghi suggestivi pressoché sconosciuti è possibile vedere le gra, tipici essicatoi delle castagne. Scendendo a valle, il viaggio continua presso cooperativa il Riccio. Al suo interno,  i sapienti soci racconteranno le fasi di lavorazione del piccolo frutto e permetteranno di scoprire al piano inferiore un piccolo ecomuseo ricco di ricordi del passato. I palati saranno infine deliziati dalla degustazione delle caldarroste.

 

Contattaci per richiedere maggiori informazioni