Le Prigioni del Forte

  • Forte di Bard
  • Accessibile ai disabili
  • Sito a pagamento
  • Visite con gruppi
  • Visite per singoli e coppie

Descrizione

Nei sotterranei dell’Opera Carlo Alberto del Forte di Bard si trovano le prigioni, dove il visitatore potrà rivivere le terribili condizioni alle quali i prigionieri erano costretti, rinchiusi in 24 celle di ridottissime dimensioni, circa 1,3 x 2 metri.

Al suo interno, è stato allestito uno spazio museale che vuole raccontare la millenaria storia dell’edificio militare, che per lunghi secoli ha rivestito il ruolo di punto di passaggio strategico. Il percorso permette di conoscere l’evoluzione del sito dall’epoca romana,  ripercorrendo i principali avvenimenti storici ed i personaggi che l’hanno segnato, quali l’invasione delle truppe napoleoniche nella primavera del 1800, la ricostruzione della fortezza militare dal 1831 al 1838 progettata dall’ingegnere militare Francesco Antonio Olivero, la “prigionia” del giovane Camillo Benso Conte di Cavour nel 1831, al quale venne affidato l’incarico di supervisionare i lavori, fino ad arrivare alla decadenza ed alla rinascita del Forte nel ‘900.

Mediante documenti, ricostruzioni ed avvincenti filmati il percorso delle prigioni è in grado di coinvolgere adulti e bambini.

Prenota la visita guidata alle Prigioni del Forte